Cosa vedere a Killarney

Cosa vedere a Killarney

1 Shares
0
0
1

Killarney è un delizioso e colorato villaggio situato nella contea di Kerry, punto di partenza del celebre Ring of Kerry, nel sud ovest dell’Irlanda.
L’attrazione principale che lo caratterizza è il Killarney National Park che merita quantomeno una giornata d’attenzione, tra trekking, passeggiate e relax. La cittadina è molto gradevole. Intorno alla cattedrale di St.Mary, si sviluppa il centro, con negozi, pub e ristoranti, lungo le due vie principali la High Street e la Plunkett Street.
Ma sono le aree limitrofe a stupirci con bellezze sorprendenti, ecco dunque nel mio articolo cosa vedere e fare a Killarney e dintorni.

Killarney cosa vedere

Killarney: un territorio da favola tutto da scoprire

Il territorio di Killarney, nonostante le dimensioni ridotte, permette dal primo istante di immergersi letteralmente in un contesto fiabesco e nasconde tantissimi gioielli.

Abbazia di Innisfallen e Castello di Ross

Vi consiglio di partire  dalle rovine dell’Abbazia di Innisfallen che sorgono su un’isola del Lough Leane, uno dei tre laghi presenti in quest’area. Il monastero ha origini paleocristiane: poi l’abbazia per oltre 1000 anni fu occupata dai monaci, che nel corso dei secoli, illustrarono la storia dell’Irlanda. Gli “Annali di Innisfallen” un manoscritto dall’immenso valore storico e culturale, conservato nella biblioteca Bodleiana di Oxford, riportano la storia del paese.
La visita all’abbazia viene effettuata in barca: si parte dal romantico Castello di Ross e si raggiunge l’isola silenziosa che è resa ancor più unica dalla presenza di branchi di cervi che scorrazzano indisturbati.
Il Castello è aperto da marzo a novembre e il biglietto costa 5 Euro per gli adulti e 3 Euro per i bambini.

Cosa fare a Killarney

Il Parco Naturale di Killarney

Il National Park di Killarney è il primo parco nazionale istituito in Irlanda ed è perfetto per essere visitato a piedi o in bicicletta (si può noleggiare al costo di circa 12 Euro al giorno). Il parco è costituito da un reticolo di piccole strade e sentieri, che spesso conducono alle colline alla base dei McGillycuddy’ Reeks, la più alta catena montuosa irlandese, e permettono di godere di panorami mozzafiato. Il parco racchiude in sé contesti differenti, con montagne, boschi e cascate e la sua natura è assolutamente magnifica: immensi boschi di querce, tassi e sempreverdi in cui si rifugiano branchi di cervi rossi.

Paradiso del birdwatching

Il Parco Nazionale di Killarney preserva inoltre, oltre 140 specie di uccelli tra cui le rarissime aquile dalla coda bianca, rendendo l’ambiente assolutamente perfetto per chi pratica birdwatching: infatti è stato denominato Riserva della Biosfera dall’UNESCO negli anni ’80.

Cosa visitare a Killarney

Da non perdere la visita Muckross House, un palazzo in stile Tudor costruito nella prima metà XIX secolo dalla famiglia Vincent: il palazzo conserva ancora oggi mobili d’epoca ed è circondato da magnifici giardini con una vista pazzesca sul dal lago Muckross.
L’accesso ai giardini è gratuito, invece la casa richiede il pagamento di un biglietto di 9 Euro.  Se volete informazioni dettagliate su come organizzarvi al meglio è possibile ottenerne presso il centro per i visitatori allestito a Muckross House.

Muckross House

 

Parco Nazionale Killarney

Le Cascate di Torc

Anche le magnifiche Cascate di Torc rappresentano un luogo che non può essere escluso dall’itinerario alla scoperta di Killarney.  Alte una ventina di metri, il loro fragore esplode all’interno di una silenziosa foresta dove domina il colore verdissimo del muschio e costituiscono un contesto estremamente suggestivo tanto da essere protagoniste di innumerevoli leggende tradizionali.  Raggiungere le Cascate di Torc dal centro del paese è relativamente semplice: distano circa 7 km percorribili anche con i calesse trainati da cavalli, che rappresentano un tipico mezzo di trasporto locale.

Killarney Cascate Torc

La Cattedrale di Killarney

Merita di essere visitata anche la maestosa Cattedrale di Killarney: decorata con pregevoli vetrate, costituisce uno tra i più grandi edifici deputati al culto presenti in Irlanda. Si tratta di un duomo neogotico concepito e progettato nel 1840 dal celebre architetto inglese Augustus Pugin, con l’intento di rendere omaggio a una cattedrale a lui stesso particolarmente cara, quella di Salisbury, in Inghilterra. Da qui le innumerevoli similitudini tra le due costruzioni. Al suo interno intere sezioni realizzate in pietra risalgono ai primi del ‘900 quando furono messi in atto una serie di restauri.

Killarney Cattedrale

L’estremità occidentale presenta una galleria che ospita un enorme organo a canne: qui la luce filtra attraverso le intricate finestre a vetrate illuminando l’altare così come il pulpito, le sedie, il seggio e la fonte battesimale realizzata in calcare. La Cattedrale di Killarney sorge al centro di uno sconfinato prato verde, a pochi passi dal centro del paese e dalla campagna, attraversata dal fiume Deenagh.
Uno scorcio di una bellezza inestimabile.

Consigli pratici

Killarney dista circa 300 chilometri da Dublino e rappresenta il punto di partenza per esplorare la zona sudovest dell’Irlanda che, con il Ring of Kerry e la penisola di Dingle.

Killarney lago

Includo sempre questa zona quando costruisco gli itinerari Fly & Drive per i miei clienti perché dal punto di vista paesaggistico è davvero una delle più belle di Irlanda.

Se desideri visitare l’Irlanda ma non sai come organizzare il tuo itinerario, contattami.

 

Richiedi una consulenza

1 Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You May Also Like