Viaggiatrice infaticabile e sognatrice inguaribile, ho fatto della mia passione un lavoro diventando agente e consulente di viaggio

Organizzare viaggio

La mia storia imperfetta…

Dicono che sia un gene, no?

Un gene che ti porta a vagare, ma dicono anche che non tutti coloro che vagano siano persi e, in particolare modo, vale per me: io vago per ritrovarmi, conoscermi meglio e scoprirmi diversa, perché amo il cambiamento.

Sono nata in una piccola cittadina in provincia di Milano dalla quale, da quando ho memoria, avrei voluto andarmene. Qui c’è sempre stato poco da fare, pochi stimoli e opportunità e, soprattutto, avrei voluto vivere in uno di quei posti dove ti sembra di essere sempre in vacanza.

Io non ho scelto di viaggiare, è stato naturale iniziare a muovermi: appena ho avuto la patente ho iniziato ad andarmene.

Il viaggio, i libri e le mostre sono sempre stati per me un modo di evadere da un posto che non mi è mai piaciuto e da un lavoro dal quale mi sentivo intrappolata.

CHI SONO

L’azienda tessile di famiglia nella quale lavoravo da 20 anni stava attraversando un momento difficile e quel lavoro imposto dalla famiglia non l’ho mai sentito veramente mio. Nel 2018 era arrivato “il mio momento”, ho seguito l’istinto e ho cliccato. L’annuncio su Instagram diceva “vuoi diventare consulente di viaggio online?”.

Lo volevo. Avere la possibilità di fare della mia passione un lavoro è stato folgorante. Una liberazione.

Fin dal primo giorno ho iniziato a organizzare viaggi per altri: Israele, Giordania, Inghilterra, Irlanda e Nord Europa erano le destinazioni che meglio conoscevo e sulle quali sentivo di poter fare la differenza.

Studiavo e lavoravo tantissimo e, chiusa l’azienda, sapevo che il 2020 sarebbe stato l’anno della svolta in cui avrei potuto dedicarmi ai viaggi al 100%. È arrivata la pandemia.
Non l’ho presa bene.

D’improvviso mi sono trovata senza tutto quello in cui avevo investito le mie energie negli ultimi due anni. Volevo indietro la mia vita e non ti nego che mi sono pianta addosso per diversi giorni.

Non volevo smettere di parlare di viaggi. Non volevo rinunciare al mio sogno di vivere di questo.

Un mattino mi sono seduta alla scrivania e ho fatto un elenco di cose che avrei voluto fare e che non avevo mai avuto il tempo di seguire. Anna e Marta, le mie figlie, in quel periodo mi hanno insegnato la lentezza e così ho ripreso in mano questo blog che parla delle destinazioni che amo e che voglio fare conoscere, del mio modo di viaggiare e prepararmi al viaggio.

È imperfetto e in perenne divenire. Un po’ come me. 

Oggi in molti mi considerano un punto di riferimento per i viaggi nel Nord Europa, io continuo a parlare delle destinazioni che mi hanno stregata, mi nutro di bellezza e disegno esperienze uniche da custodire per sempre. 

Viaggia insieme a me

Mi piace pensare di aver viaggiato già mille e più volte. Non ho preso così tanti aerei, ma si tratta di tutte le volte che mi sono immedesimata nei viaggiatori che si sono rivolti a me per il loro itinerario.

Qui parlo di Nord Europa: Scandinavia, Islanda, Gran Bretagna e Irlanda.

Tra queste pagine troverai consigli pratici sugli itinerari che più ho amato, ma anche il mio personalissimo punto di vista su ogni viaggio. Cerco mete che sappiano raccontare la bellezza del mondo, accompagnando il biglietto aereo con buone dosi di lettura, cultura e storia.   

 

viaggi su misura

Racconti di viaggio

DAL BLOG

Scozia UNESCO Trail: 13 siti UNESCO in un unico percorso

Scozia UNESCO Trail: 13 siti UNESCO in un unico percorso

La Scozia è il primo paese al mondo ad unire ben 13 siti Patrimonio UNESCO in un unico itinerario turistico che è stato presentato proprio all’inizio di quest’anno proprio dall’ente del turismo scozzese: lo Scozia UNESCO Trail. Dalla Riserva della Biosfera nel sud...