Costa atlantica Irlanda

La costa atlantica irlandese

0 Shares
0
0
0

La Costa Atlantica irlandese o Wild Atlantic Way è uno degli itinerari più conosciuti d’Irlanda. La strada costiera lunga 2500 chilometri parte a nord da Malin Haed nella contea del Donegal e arriva a Mizen Head, nella contea di Cork: uno dei punti più meridionali dell’isola.

Questo percorso è adatto agli amanti delle attività all’aperto ma anche a chi vuole godere di panorami davvero mozzafiato, semplicemente guidando con lentezza e facendosi cogliere dall’inaspettato.

Costa atlantica

Promontori del nord

La parte nord è remota e poco turistica, sono famose le scogliere Slieve League alte seicento metri e gli undici fari. Nel periodo invernale da qui è possibile ammirare l’aurora boreale.

Il Donegal è una zona meravigliosa piuttosto lontano dai soliti itinerari turistici segna il confine nordoccidentale della Wild Atlantic Way. Qui troviamo tantissime bellezze naturali: spiagge dorate e coste scoscese a picco sul mare.
I promontori da non perdere sono Malin Head e le scogliere di Slieve League, ma soprattutto il faro di Fanad Head, alto 22 metri e costruito nel 1815. Qui è possibile avvistare balene, delfini e foche.

Wild Atlantic Way

Segnalo due attrazioni da non perdere legate alla tradizione della tessitura tipica di questa zona: Ardare Haritage Centre e il Donegal Tweed Centre, il celebre tessuto viene ancora lavorato con metodi tradizionali.

La costa del surf

Questa zona include le contee di Sligo e Mayo. È rinomata per le spiagge stupende ideali per praticare surf. Da non perdere le spiagge di Bundoran, Strandhill e i seguenti punti panoramici: Downpatrick Head, Mullaghmore Head, Croagh Patrick View e Great Western Greenway.

Questa parte di Irlanda è conosciuta anche per i monumenti megalitici. Consiglio Carrowmore, il più grande cimitero di tombe megalitiche d’Irlanda che risalgono a 5.000 anni fa e Céide Fileds da cui si gode un bellissimo panorama.
Un’altra chicca, un’escursione ad Achill Island, l’isola più grande d’Irlanda.

 

Costa delle baie

Qui siamo nella contea di Galway e Mayo, la natura raggiunge il suo massimo splendore nel Connemara National Park.
Ecco cosa non devi assolutamente perdere in questo tratto della Costa Atlantica irlandese (Wild Atlantic Way): Keem Bay, Killaru Harbour, Derrigmlagh Bog e Glassilaun Beach.

Consiglio di fare base a Galway, vivace cittadina in cui d’estate c’è un’atmosfera davvero particolare.

Kilemore Abbey è la famosa dimora sul lago che nasconde una storia struggente di amore, una dimora acquistata da un marito innamorato per la moglie, che muore prematuramente non riuscendo a godere della meraviglia di questo luogo.

Irlanda strada costiera

Ti potrebbe anche interessare il mio articolo cosa vedere in Irlanda.

Killary Harbour: l’unico fiordo d’Irlanda, circondato dalle montagne, il fiordo è spesso pieno di delfini che danno la caccia ai salmoni che migrano durante la primavera e l’inizio dell’estate.

Clew Bay: una baia spettacolare formata da più di trecento piccole isole osserva il panorama dalla vetta del monte Croagh Patrick  (meta di pellegrinaggio perché legato alla tradizione di San Patrizio).

Questa zona è anche conosciuta per essere stata il covo della famosa piratessa Grace O’Malley.

Costa delle scogliere

Da non perdere le scogliere di Moher, la zona del Burren, i piccoli villaggi, spiaggia di Lahinch e Loop Head.

Burren: paesaggio lunare all’interno della Contea di Clare ed è molto frequentato dagli amanti del trekking.

Loop Head il promontorio famoso per l’avvistamento balene e per il faro ancora oggi funzionante.

Scattery Island, che si trova nell’estuario dei fiume Shannon, qui si possono ammirare i delfini e le rovine di un antico monastero.

 

Penisola del sud

La zona del Ring of Kerry è particolarmente turistica, segnalo in alternativa Dingle e Skelling Michael, Blasket Islands, Dursey Island e Kerry Cliffs.

Ti potrebbe interessare il mio articolo cosa vedere a Killarney, nella zona del Ring of Kerry che è uno degli itinerari più conosciuti d’Irlanda, con i suoi villaggi di pescatori e le viste mozzafiato.

Costa dei porticcioli

Nella parte finale della Wild Atlantic Way segnalo: Kinsale e villaggi di pescatori come Colnakilty, Baltimore e Skibbereen, Mizen Head, Baltimore Harbour e Beaacon e Cape Clear.

Kinsale Il villaggio di Kinsale rinomato per motivi culinari è davvero un paese colorato vivace pieno di ristorantini. Non dimenticate di assaggiare il fish & chips passeggiando sul lungomare. Un’altra punto di interesse in questa zona è Charles Fort costruito verso la fine del 1600 per difendere la cittadina.

 

0 Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You May Also Like