satya kumbh mela

Kumbh Mela: il più grande raduno religioso al mondo

ll Kumbh Mela è il più grande festival indiano e consiste in un vero e proprio pellegrinaggio di massa verso i fiumi sacri, Gange e Yamuna, volto a lavare via i peccati, purificandosi. Ecco cosa lo rende così folkloristico.
0 Shares
0
0
0

“Esiste un altro posto al mondo che riesca a stravolgerti i sensi più dell’India? Niente può preparare il profano a questo assalto di odori e di colori, al caldo, al movimento, al perpetuo movimento della folla. All’inizio ne sei sopraffatto ma a poco a poco ti rendi conto che è come un’onda: se le opponi resistenza ti rovescerà, ma se ti ci butti dentro riemergerai facilmente dall’altra parte. E’ un mondo nuovo, tutto diverso. La vera sfida sta nel sapersi adattare, adattarsi per poi rinascere”.

(Jude Dench in “The Best Exotic Marigold Hotel”)

Questa è un delle citazioni che trovo più vera riguardo all’India, un paese che è un mondo a sé, travolgente, dove più che altrove si percepisce l’ineluttabilità della vita e della morte e dove la spiritualità permea ogni aspetto del quotidiano. D’altronde, in che altro posto del mondo una persona che abbandona tutti i suoi beni terreni, vive di meditazione e di carità viene considerato un sadhu, cioè un santone, e non un pazzo? E in che altro posto al mondo può svolgersi quello che il “New York Times ha definito come “il più grande raduno religioso al mondo”?

Kumbh Mela celebrazioni

Kumbh Mela: di che si tratta?

ll Kumbh Mela è il più grande festival indiano e consiste in un vero e proprio pellegrinaggio di massa verso i fiumi sacri, Gange e Yamuna, volto a lavare via i peccati, purificandosi.

Quando viene celebrato il Kumbh Mela

Il cosiddetto Purna Kumbh Mela, così viene definita tale celebrazione “completa”, si tiene ogni 3 anni a rotazione a Prayag o Allahabad, Haridwar, Ujjiain e Nashik. Ogni sei anni viene invece celebrato l’Ardh Kumbh Mela nelle città di Haridwar e Prayag. Il Maha Kumbh Mela, o “grandeKumbh Mela viene celebrato ogni 12 anni ad Allahabad.

Kumbh Mela celebrazioni India

Si stima che tale ricorrenza coinvolga addirittura dai 70 ai 100 milioni di pellegrini tra yogi, sadhu e persone comuni, che giungono presso il fiume avvalendosi di trattori e carri trainati da buoi, decorati tradizionalmente in arancione, il tipico colore dell’ascesi. A partire dal mese di gennaio le celebrazioni durano per 155 giorni e prevedono 6 giorni dedicati alle abluzioni. Chiunque desideri partecipare al Kumbh Mela organizzando un viaggio, deve dunque necessariamente mobilitarsi con molto anticipo, poiché trovare posti disponibili risulta sempre abbastanza complicato, specie se si parla di pernottamenti e strutture ricettive.

Kumbh Mela: storia del più grande raduno religioso al mondo

Il Kumbh Mela è un evento religioso a dir poco colossale celebrato ormai da millenni. Trae le sue origini nella mitologia Hindu: durante una battaglia tra demoni e divinità per la conquista del Kumbh, la brocca che conteneva l’Amrit, il nettare dell’immortalità, ne lasciò trapelare quattro gocce che caddero sulla terra, precisamente a Allahabad, Haridwar, Nasik e Ujjain. Tali città divennero pertanto sacre, punti di connessione tra Cielo e Terra.  C’è un motivo per cui il “Grande” Kumbh Mela viene celebrato ogni 12 anni: secondo un’antica leggenda, tuttavia narrata in versioni differenti, la battaglia tra demoni e dei durò 12 giorni e gli Hindu ritengono che un giorno per gli dei corrisponda a un anno di vita umana.

India Kumbh

Chi partecipa al Kumbh Mela: Sadhu, Yogi e Naga Baba

A partecipare al Kumbh Mela sono prevalentemente gli yogi, i maestri dello yoga, disciplina di fatto molto più complessa e sentita rispetto a quanto praticato in Occidente, così come i naga baba, guerrieri asceti che, nudi e coperti di cenere, brandiscono in mano il tridente di Shiva. In ultimo i sadhu, uomini che presentano il viso dipinto e una lunga barba, i quali investono la propria esistenza nella meditazione e nell’ascesi, distaccati dalla frenesia del quotidiano. Tutti si immergono nelle acque dei fiumi Gange o Yamuna, indossando ghirlande e intonando inni religiosi.

kumbh Mela 2020

Non mancano anche comuni fedeli provenienti da tutta l’India e da ogni parte del mondo. Le città interessate da tale evento, iniziano i preparativi con mesi di anticipo: è infatti prevista la costruzione di accampamenti, la mobilitazione delle forze di polizia, di medici e strutture sanitarie. Il Kumbh Mela infatti, complice l’affollamento e le immersioni nei fiumi, causa innumerevoli problematiche legate all’igiene e alla sicurezza, sebbene resti tra gli eventi più suggestivi e sentiti del pianeta.

Kumbh Mela, una tradizione religiosa di notevole impatto

Gli effetti e le emozioni che il Kumbh Mela è in grado di trasmettere, sono stati descritti alla perfezione dal noto scrittore Mark Twain, che ha avuto occasione di parteciparvi nel 1895, e scrive in maniera assolutamente attuale:

è meraviglioso il potere di una simile fede, che fa sì che moltitudini e moltitudini di persone deboli, anziane, giovani, fragili intraprendano senza esitazione e  lamentela alcuna un viaggio così incredibile, sopportandone i disagi senza protestare. Lo si fa per amore o per paura: non so quale dei due. Non conta quale sia l’impulso, l’atto che ne risulta supera l’immaginazione, ed è meraviglioso per la nostra gente, noi freddi bianchi.”

 

0 Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You May Also Like
Central Park

New York: il patrimonio artistico della Grande Mela

New York è una città sconvolgente, perché senza averla mai vista ti sembra di conoscerne ogni angolo. La scalinata della Public Library, la Stazione centrale, l’Empire State Building, Washington Square… è sempre stato il mio sogno visitarla, e finalmente qualche anno fa ce l’ho fatta.