Cosa vedere a Fjällabacka

0 Shares
0
0
0

Già quando si arriva al parcheggio delle auto e si scorge la bellissima chiesa con vista mare e circondata da un prato verde e da un cimitero, si capisce che questo è un luogo speciale e che se anche non sai cosa vedere a Fjällbacka il suo ritmo lento e la sorprendente natura che la circonda ti conquisterà in due minuti.

Fjällbacka è un piccolo villaggio di pescatori la cui parte vecchia si sviluppa tra la collina e il mare, mentre gli edifici più recenti si trovano nella campagna circostante. La pesca, la navigazione e il commercio erano in passato le attività principali che oggi sono state sostituite dalla manifattura e dal turismo.

Svezia costa ovest

Questo paese, situato più o meno a metà strada tra Oslo e Göteborg è un rinomato posto di vacanza tra gli svedesi anche grazie a Ingrid Bergman, che, per oltre 20 anni è venuta qui in villeggiatura. L’attrice viene, infatti, ricordata con un busto a lei dedicato ai piedi del monte Vetteberget.

Fjiällbacka e Ingrid Bergman

Un’altra celebrità, ma della nostra epoca ha reso famoso questo gioiello della costa svedese, infatti, qui sono ambientati una serie di romanzi gialli di Camilla Lackeberg che hanno avuto un successo planetario e vedono protagonista l’ispettore di polizia Patrick Hedström e la scrittrice Erica Falk.

Consigli letterari per un viaggio in Svezia

Ecco i titoli:

  1. La principessa di ghiaccio
  2. Il predicatore
  3. Lo scalpellino
  4. L’uccello del malaugurio
  5. Il bambino segreto
  6. La sirena
  7. Il guardiano del faro
  8. Il segreto degli angeli
  9. Il domatore di leoni
  10. La strega

Se ami questi gialli, puoi seguire dei tour guidati che ripercorrono le ambientazioni dei libri si svolgono al giovedì e al sabato (in inglese), durano circa 50 minuti e costano circa 13 Euro. Proprio come nei libri, puoi vivere scene di omicidi, personaggi, eventi di finzione e realtà – conditi con brevi racconti sull’arcipelago di Fjällbacka.

Cosa vedere in Svezia costa ovest

Il mio consiglio è, comunque, di dedicarvi a una rilassata esplorazione del paese perché merita davvero. Inoltre, non puoi assolutamente perdere un’uscita in barca, dal molo di fronte al monumento a Ingrid Bergman ne partono moltissime (consiglio di prenotare almeno il giorno prima al piccolo ufficio del turismo del paese). Qui potrai ammirare lo splendido arcipelago con le sue migliaia di isolette di granito tondeggiante.

Tante sono le attività outdoor e i percorsi di trekking che si possono percorrere.
Il più popolare è sicuramente salire in cima a Vetteberget (io ci sono andata al tramonto) che si erge sopra Fjällbacka e si ha una fantastica vista sia delle isole che della terraferma, io ci sono andata al tramonto e questa era la vista:

Cosa vedere nei dintorni Fjällbacka

La riserva naturale di Hjärterön si trova in una zona molto popolare nell’arcipelago di Bohuslän. Il paesaggio dell’isola è dominato dalla brughiera e dagli affioramenti rocciosi.

Il belvedere Öneskymta a Kville, dal quale in una giornata limpida, puoi vedere le Weather Islands, Hällö e fino alle montagne norvegesi.

Riserva naturale di Veddö situata su una penisola a poche miglia a nord di Fjällbacka. Qui si può fare il bagno (se hai abbastanza tempra!) sia dalla spiaggia che dalle coste rocciose e intorno alla penisola c’è un bel sentiero.

Fjällabacka Camilla Lackberg

Dove mangiare a Fjällbacka

Parlando di cibo, abbiamo pranzato al ristorante Bryggen, il cui menù è ispirato alle ricette del libro Flavours of Fjällabacka, scritte dalla celebre autrice in collaborazione con il suo amico e cuoco Christian Hellberg.

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi organizzare un viaggio in Svezia, contattami qui!

0 Shares
1 comment
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You May Also Like