Cosa vedere in Inghilterra Oxford

Cosa vedere in Inghilterra

0 Shares
0
0
0

Avete intenzione di scegliere l’Inghilterra come meta del vostro prossimo viaggio ma non sapete da dove iniziare perché le cose da vedere vi sembrano moltissime?
In questa guida sui migliori posti da vedere in Inghilterra, vi elenco i principali luoghi da non perdere, in modo da aiutarvi a pianificare il vostro viaggio.
Quindi, cosa vedere in Inghilterra? Scopriamolo subito insieme!

1. La prima cosa da vedere: Londra of course!

Londra è sicuramente una delle città più famose del mondo e la prima cosa da vedere se vi recate in Inghilterra. Potete dedicare la prima giornata a fotografare i tantissimi i luoghi iconici da vedere almeno una volta nella vita come l’Abbazia di Westminster, il Parlamento, il Big Ben, la Cattedrale di Saint Paul, assistere al cambio della Guardia e vedere Buckingham Palace.

Il secondo giorno potreste dedicarvi all’aera di South Bank, tra le cose da fare in questa zona un giro sul London Eye (da prenotare con largo anticipo), la ruota panoramica più famosa d’Europa e una visita alla Tate Modern con una sosta rigenerante al suo bar con vista sul Millenium Bridge.

Cosa vedere in Inghilterra

2. La Cattedrale di Canterbury

Tra le cose da vedere in Inghilterra, la Cattedrale di Canterbury nel Kent è un must: capolavoro dell’arte gotica dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Simbolo della religione anglicana, è entrato nella storia per l’assassinio di Thomas Becket avvenuto nel 1170. Celebre meta di pellegrinaggio, da qui parte la Via Franchigena verso Roma ed è proprio l’arcivescovo di Canterbury che incorona i reali britannici. Anche se avete poco tempo a disposizione, da non perdere la visita al chiostro.
Anche la cittadina di Canterbury è molto gradevole e offre romantiche gite in barca sui canali e un centro piacevole per una passeggiata.

Cosa vedere in Inghilterra Canterbury

3. Stonehenge

Studiato da tutti noi sui libri di storia, il complesso megalitico di Stonehenge rappresenta una tappa d’obbligo non solo per gli amanti della storia. Da sempre avvolta nel mistero, la sua costruzione risale al 3.000 a.C. e sono ancora numerose le interpretazioni che riguardano le sue origini. Secondo molti si tratta di un osservatorio astronomico, secondo altri il cerchio di pietre veniva utilizzato come luogo sacrificale, per altri ancora di tratta di un’enorme necropoli.

Molte le domande che rimangono irrisolte anche su come gli uomini primitivi abbiano potuto trasportare queste pietre enormi e pesantissime. Questo alone mistico contribuisce a donare al luogo un fascino senza tempo che coinvolge poeti, scrittori, pellegrini da millenni.
Durante il solstizio d’estate migliaia di persone si riuniscono a guardare l’alba seguendo una tradizione che si perde nella notte dei tempi.

Cosa vedere in Inghilterra Stonehenge

4. Bath

Bath è una definita da molti come la città più bella d’Inghilterra e anch’essa è un meta imperdibile. Raggiungibile con una gita in giornata da Londra, consiglio di dormirci almeno una notte perché le cose da vedere e fare sono davvero moltissime.

La sua storia è unica: costruita dai romani nel 44 d.C. ancora oggi si possono visitare le Terme Romane in pieno centro storico. Indimenticabile l’architettura georgiana dei celebri the Circle e Royal Crescent, un anello formato da 33 case disposte in semicerchio e l’incredibile abbazia medievale. Se tutto questo non bastasse la celebre scrittrice Jane Austen visse qui per 5 anni e vi ambientò famosi romanzi, contribuendo al fascino elegante e colto della città!

Leggi anche: cosa vedere a Bath in due giorni!

Cosa vedere in Inghilterra Bath

5. Cornovaglia

Regione costiera dal clima mite e soleggiato, la Cornovaglia offre tantissimo a tutti i visitatori. Se sei un amante della storia è possibile immergersi nelle avventure di Re Artù, visitando le rovine di Tintagel dove, secondo la leggenda è nato il celebre cavaliere, e la Grotta di Mago Merlino. Oppure potrai assaporare l’atmosfera dei tradizionali paesini di pescatori dove il tempo si è fermato e Saint Michael’s Mount, un’isola raggiungibile solo con la bassa marea simile alla più famosa Mont Saint Michel che offre un panorama spettacolare.

Anche per gli amanti dello sport non mancano le possibilità: dal trekking sul bellissimo sentiero South Westal Coastal al surf nella mondana St Ives. Se hai voglia solo di rilassarti puoi semplicemente scegliere una delle lunghissime spiagge costiere per farti delle belle nuotate oppure prendere un po’ di sole.

Leggi anche: Cosa vedere in Cornovaglia: le meraviglie da non perdere!

Cosa vedere in Inghilterra Cornovaglia  

6. Bristol

Meno conosciuta di altre città inglese Bristol spicca per la sua originalità: da non perdere il Clifton Suspended Bridge che attraversa il fiume Avon, il quartiere commerciale di Cabot Circle e i numerosi musei come l’At-Bristol Centre. Ciò che rende particolare il posto è la sua vivacità e originalità a cui ha contribuito il celebre Bansky. È possibile organizzare dei tour a piedi di due ore per vedere i murales più famosi sia suoi che di altri street artists.  Eventi da non perdere l’Upfest che si svolge a luglio, un festival internazionale di 300 artisti che realizzano le loro opere in diverse location della città e l’International Ballon Festival che si tiene solitamente la prima settimana di agosto.

Cosa vedere in Inghilterra Bristol

7. Oxford

Il suo centro storico è compatto e omogeneo e tutti i luoghi da visitare si trovano vicino l’uno all’altro, ma la sua meraviglia è costituita principalmente dai complessi universitari con la loro architettura gotica, dai loro chiostri nascosti e cortili interni. Famosissima la Biblioteca Bodleiana con la Radcliff Camera,e il college di Christ Church dove sono state girate numerosissime scene di Henry Potter.

A due passi dal centro si può passeggiare in piena campagna sui terreni proprietà delle varie università che non sono mai stati edificati e al Magdalene Bridge Boathouse è possibile noleggiare una piccola barca per navigare tra i canali.

Cosa vedere in Inghilterra Oxford

8. Cotwolds

Questa zona collinare a nord di Oxford è diventata molto popolare perché sono state girate diverse scene della serie Dowton Abbey e qui troverete le più indimenticabili tra le più piccole città inglesi, con i romantici cottage di pietra e i loro tetti di paglia. La regione deve la sua ricchezza alla lavorazione e al commercio della lana in epoca medievale e oggi attira i turisti per i suoi paesaggi e i suoi paesini dove il tempo sembra essersi fermato.

L’ideale è affittare una macchina e fermarsi un giorno o due: Bibury gode la meritata fama di essere il paese più bello, ma anche Stow-on-the-Wold e il suo mercato, Bourton-on-the-Hill e Chipping Campden non vanno persi.

Cosa vedere in Inghilterra Cotwolds

9. Lake District

Il Lake District National Park è annoverato tra i siti patrimoni UNESCO dal 2017 e si trova a circa un’ora e mezza di auto da Manchester. Amato da poeti e scrittori affascinati dai suoi paesaggi struggenti e maestosi, è possibile organizzare degli itinerari sulle tracce di William Wordworth visitando il Dove Cottage, dove il poeta ha scritto i suoi capolavori e di Beatrix Potter all’Hill Top College dove sono nate le storie di Peter Rabbit.

Tantissime le possibilità di escursioni per gli amanti della montagna, dei laghi e delle foreste. Ti consiglio di partire da Keswisk per esplorare la zona settentrionale del parco: i panorami del Lake District con le sue montagne, foreste, laghi incantati ti rimarranno per sempre nel cuore!

Leggi anche: Lake District, la regione più romantica d’Inghilterra

Cosa vedere in Inghilterra Lake District

10. York 

Cosa vedere ancora in Inghilterra? Sicuramente York che ha assistito a tutti i momenti più importanti nella storia del paese.
La città è stata fondata dai Romani e le zone di interesse sono tutte raggiungibili a piedi. All’interno di una cinta muraria del XIII secolo perfettamente preservata troviamo un reticolo di vie medievali che nascondono inquietanti storie di fantasmi e il York Minster, una delle cattedrali gotiche più notevoli di Europa. York preserva anche un’identità vichinga molto forte che puoi rivivere visitando il Jorvik Viking Centre, un centro interattivo e multimediale che fa rivivere la storia di quel periodo.

Una curiosità che pochi conoscono è che l’economia della città nel XIX secolo si è basata sulla produzione di cioccolata, che si può ancora oggi gustare nelle tante cioccolaterie presenti in città.

Cosa vedere in Inghilterra York

11. Liverpool

Certamente legata alla storia del Beatles, ma poco apprezzata dal punto di vista turistico fino a pochi anni fa a causa della sua identità esclusivamente industriale e grande povertà, oggi Liverpool gode di un nuovo slancio grazie alla riqualificazione urbana che l’ha interessata recentemente.

La mia zona preferita è Albert Dock, la zona portuale cittadina che è stata dichiarata patrimonio UNESCO: è qui che si svolge la scena culturale della città grazie alla presenza del Beatles Story Museum e della Tate Liverpool Gallery. Alla sera consiglio la zona di Ropewalks e avrete l’imbarazzo della scelta tra i vari locali e non perdete il Baltic Triangle se cercate qualcosa dall’atmosfera creativa.

Cosa vedere in Inghilterra Liverpool

Ti potrebbe interessare anche: posti insoliti dove dormire in Inghilterra

0 Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You May Also Like